Da vedere a Firenze

Firenze > Luoghi di interesse a Firenze > Da vedere a Firenze

Cattedrale di Santa Maria del Fiore


Via della Canonica, 1, Firenze
Telefono: 055 230 2885


Apertura: per visualizzare gli orari di apertura alle visite turistiche collegarsi al sito www.operaduomo.firenze.it

Immagine Duomo di Firenze


La Cattedrale di Santa Maria del Fiore è il Duomo di Firenze e la quinta chiesa più grande d'Europa.
Fu costruita nel 1296 da Arnolfo di Cambio, sopra le fondazioni di una precedente chiesa, quella di Santa Reparata. Collaborarono alla costruzione della Cattedrale numerosi artisti: Giotto, che portò avanti i lavori di costruzione alla morte di Arnolfo di Cambio; il Brunelleschi, che volle alleggerire la struttura, ritenuta troppo statica, costruendo un'enorme cupola, la più grande mai costruita in muratura; il Vasari e Paolo Uccello.
Al fianco del Duomo si erge il campanile di Giotto, grande testimonianza dell'architettura gotica fiorentina, la sua altezza supera gli 80 metri e la struttura è rivestita di marmi bianchi, rossi e verdi. La Basilica fu terminata nel 1436, e da allora è la sede dell'arcidiocesi di Firenze.

Ponte Vecchio

Come arrivare: autobus, fermata Ponte Vecchio

Immagine Ponte Vecchio

Il Ponte Vecchio può essere ritenuto un simbolo di Firenze.
La sua costruzione risale all'età romana, inizialmente in legno, fu, nel corso del tempo, più volte danneggiato. Solamente nel dodicesimo secolo fu costruito un ponte in pietra, che venne spazzato via dall'alluvione del 1333. Dopo quest'episodio, il ponte fu costruito nuovamente e su di esso furono stanziate, dall'autorità cittadina, le botteghe dei bacari. Nel 1565 Giorgio Vasari costruì il così detto Corridoio Vasariano, che doveva collegare Palazzo Pitti con Palazzo Vecchio.
Nel '600 furono aggiunte al Ponte delle case sporgenti sul fiume, conferendo ad esso l'attuale fisionomia. Nel 1593 i bacari furono allontanati dal ponte, in quanto Ferdinando I non sopportava l'odore della carne; il loro posto fu preso da orafi e gioiellieri, presenti ancora oggi.

Palazzo Rucellai


Via della Vigna Nuova 18
Telefono: 055.218975


Per la visita rivolgersi al custode
dalle 8:00-13:00; 15:00-20:00

Immagine Palazzo Rucellai

Palazzo Rucellai è il miglior esempio, in Italia, dell'architettura rinascimentale.
Fu costruito tra il 1446 e 1451 da Bernardo Rossellino su commissione del mercante Giovanni Rucellai. La facciata fu progettata da Leon Battista Albereti, il quale intervenne anche su altri elementi architettonici del Palazzo. Si dice che attraverso questo progetto, l'architetto, mise in opera le illustrazioni presenti nel suo libro “De Re Aedificatoria”, nel quale afferma che l'architettura deve imporsi principalmente per la grandezze dell'edificio, piuttosto che per lo sfarzo.
All'interno del Palazzo, attualmente, si trova il Museo di Storia della Fotografia Fratelli Alinari; di particolare interesse è il cortile quattrocentesco e la cappella, la quale racchiude al suo interno il tempio del S. Sepolcro dell' Alberti.

Giardino di Boboli


Firenze, Piazza de' Pitti 1
telefono: 055 2298732/ 055294883

Immagine Palazzo Pitti


Apertura: da novembre a febbraio: 8.15/16.30; marzo e ottobre: 8.15/17.30; aprile, maggio, settembre: 8.15/18.30; da giugno ad agosto: 8.15/19.30
Chiusura: il primo e l'ultimo lunedì del mese, il 25 dicembre, il 31 dicembre, il 1 maggio.

Il Giardino di Boboli è il migliore esempio di giardino all'italiana, nonostante il tempo trascorso e i cambiamenti subiti, conserva ancora il suo iniziale splendore cinquecentesco.
Il progetto di questo grande parco fu commissionato da Cosimo I de Medici, nel 1550, che incaricò Niccolò Pericoli, detto il Tribolo, di creare un giardino per Palazzo Pitti. Alla morte del Tribolo, furono in molti architetti a succedersi nel compimento del Giardino: Vasari, Buontalenti e Fortini.
Nel Giardino di Boboli sono molte le fontane che si possono osservare: la Vasca del Forcone, Fontana dei Mostaccini e la Fontana dell'Oceano.

Guida Venezia | Guida New York | Guida Roma | Guida Londra | Guida Firenze | Guida Austria | Guida Praga | Guida Barcellona | Guida Berlino | Guida Parigi | Guida Amsterdam | Guida Madrid | Guida Budapest