Museo Storico Navale

I Musei di Venezia > Museo Storico Navale

Riva S.Biagio, Castello, 2148 Tel.: 041 5200276
Orario d’Ingresso: lunedì- venerdì: 08.45 - 13.30; sabato: 08.45 - 13.00
Immagine Museo Storico NavaleChiuso: domenica e festivi Ingresso a pagamento
Come arrivarci: Linea 1 Actv

II Museo, che ha sede in un edificio del XV secolo, già Granaio della Serenissima, venne istituito nel 1919 ed è proprietà della Marina Militare Italiana.

Oltre all'edificio principale, che vanta una superficie espositiva di 42 sale su cinque livelli, fanno parte del museo il Padiglione delle Navi, situato nell'antica officina remi dell'Arsenale e la chiesa di San Biagio (XI secolo, ristrutturata nel XVIII secolo),dapprima antica chiesa della Marineria della Serenissima e poi di quella Austriaca.

La Chiesa, oltre ad essere area espositiva del Museo, ospita funzioni religiose nell'ambito della Marina Militare Italiana.
II pianterreno dell'edificio principale del Museo e i primi due piani sono dedicati alle imprese, ai personaggi e alle attrezzature della Serenissima e della Marina Militare Italiana.

Di particolare interesse, al secondo piano, dove trovano spazio testimonianze di altre repubbliche marinare italiane, è la sala dedicata al Bucintoro, l'imbarcazione da cerimonia del Doge.

Secondo la tradizione, nel giorno dell'Ascensione, ogni anno, il Doge gettava in laguna un anello in segno dello sposalizio di Venezia con il mare.

Al terzo piano si possono ammirare modelli e oggetti di imbarcazioni da pesca e imbarcazioni tipiche della laguna veneta. Una sala è poi dedicata alle gondole, tra le quali la gondola appartenuta a Peggy Guggenheim, donata al Museo dopo la sua morte. Un'altra sala ospita preziosi modelli di giunche orientali e altri cimeli provenienti dalla Cina.

Al quarto piano, la sala svedese è dedicata ai rapporti tra Venezia e la Svezia e le rispettive marine, dove modelli e cimeli testimoniano l'apporto delle nostre industrie alla formazione della marina e dell'aviazione svedese.

Dal 1989 il Museo conserva anche la collezione di conchiglie donata da Roberta di Camerino.
Tra i cimeli di maggior pregio una cortèla del ‘500, unico pezzo di galera veneziana esistente.

Nel Padiglione delle Navi si possono ammirare imbarcazioni tipiche veneziane, imbarcazioni militari, e una parte della sala macchine del panfilo Elettra di Guglielmo Marconi.

Guida Venezia | Guida New York | Guida Roma | Guida Londra | Guida Firenze | Guida Austria | Guida Praga | Guida Barcellona | Guida Berlino | Guida Parigi | Guida Amsterdam | Guida Madrid | Guida Budapest